Come scegliere il giusto taglio di capelli corti da uomo

Qualche settimana fa ho dedicato un articolo generale al taglio dei capelli da uomo, ma oggi vorrei iniziare a entrare un po’ più nel dettaglio. Nello specifico, nell’articolo di oggi vorrei parlarti dei tagli di capelli corti da uomo che hai a tua disposizione se vuoi rinnovare il tuo look.

Nel caso dei capelli corti, però, esistono una infinità di scelte possibili, molte delle quali non possono essere ricondotte a uno stile specifico. Estro personale, fantasia del barbiere, età, stile e personalità: insomma, non c’è veramente limite a quello che puoi fare coi tuoi capelli.

Anche in questo caso, però, come nell’articolo più generale, vorrei provare a creare alcune categorie e modelli che possano aiutarti a trovare il tuo proprio stile.

 

Capelli corti uomo: taglio classico

Classico vuol dire tutto e niente, lo so. Ma con questo termine mi riferisco alla tendenza più diffusa negli ultimi anni, che prevede un taglio corto ma non troppo, e senza sfociare nella rasatura vera e propria. 

Normalmente questo è il taglio più “serio” e neutro, e si addice anche a chi non è più un ragazzino. La lunghezza sarà regolata in base al gusto personale e al comfort, ma in nessun caso dovrà essere troppo corto. Anzi, soprattutto sulla parte superiore, il capello dovrà essere lievemente più lungo, in modo da poterlo acconciare di lato o all’indietro. 

Questo taglio, di solito, si sposa alla perfezione anche con un po’ di barba (purché non sia troppo lunga) per creare un effetto “finto trasandato” che, normalmente, piace molto alle donne.

 

Capelli corti uomo: taglio rasato

Ne abbiamo già parlato, ma visto che questo articolo è specifico sui tagli corti, non posso lasciarlo da parte. Il taglio rasato da uomo rimane un evergreen, non tramonta mai. Certo, in molti casi ci sono ragioni di calvizie, ma anche dove questo non è un problema è pur vero che ci sono sempre tantissimi uomini che lo scelgono.

Cosa ne penso?

Personalmente ritengo che sia un taglio senza alcuna personalità.

Non dice nulla su chi lo porta. E sebbene non ci sia nulla di male in questo, e nessuno ti vieti di portare i capelli rasati, dico solo che a me personalmente non comunica niente, e che per quanto mi riguarda penso che non aggiunga nulla a chi lo sfoggia.

Il taglio di capelli dovrebbe integrare il tuo look, dargli qualcosa in più, completare la tua immagine magari dondandogli qualcosa di speciale.

Se hai i capelli rasati, non fai nulla di tutto questo. Semplicemente dici al mondo che “non sapevi cosa fare con i tuoi capelli, cosi hai scelto la via più semplice e li hai rasati tutti quanti, cosi non ci pensi più”. 

Libera scelta. 

Di certo, non posso darti torto in termini di comodità. Puoi tagliarli anche in casa, senza problemi. Li lavi e asciughi in un attimo. 

Sai che spettacolo?

Eh sì, se è la comodità ciò che cerchi, questo è il taglio per te.

Se invece è l’eleganza che cerchi, allora lascia stare il taglio rasato.

 

 

Capelli corti uomo: rasati ai lati

Non c’è che dire: fin dagli anni Cinquanta, il sidecut (vale a dire i capelli rasati ai lati) non sono mai passati di moda. Questo taglio si addice, a mio avviso, soprattutto ai più giovani, e dopo una certa età forse andrebbe lasciato da parte.

Non mi fraintendere: è vero che ci sono uomini “maturi” che lo portano senza problemi, ma per quanto mi riguarda continuo a vederlo come un taglio prettamente giovanile.

Se opti per questo stile, fai attenzione a lasciare i capelli più lunghi sulla sommità della testa. Ci deve essere una netta differenza fra la parte alta e i lati della testa. 

 

Capelli corti asimmetrici

Anche di questo taglio ne ho già parlato nell’altro lungo articolo generale, ma non potevo dimenticarlo in questo caso. In realtà si tratta pur sempre di un taglio corto, e che oggi va veramente per la maggiore fra i più giovani.

Questo taglio, che a me personalmente non fa impazzire, lo approvo per la sua eccentricità.

Mi piace molto il fatto che sia un taglio coraggioso, particolare, e soprattutto personale. Ogni uomo che sfoggia un taglio di questo tipo, ha modo di esprimere la sua personalità. Questo taglio non è mai “anonimo” e per questo mi piace, perché completa l’immagine di chi lo sfoggia.

Personalmente sembrerei un cretino con dei capelli del genere, e non mi sogno nemmeno lontanamente di farmeli, ma se hai il viso adatto, e ti piace avere un taglio eccentrico, accomodati pure. In questo modo non passerai certo inosservato…

Come non passerai inosservato se indosserai le giuste scarpe.

Che c’entra?

Semplice: le persone (e soprattutto le donne) guardano per prima cosa gli opposti. Gli estremi. Cioè: la testa e i piedi.

Forse non lo sai, ma i tuoi capelli e le tue scarpe sono le prime due cose che saltano all’occhio di chi ti incontra. E se non ti dispiace l’idea di attirare anche l’attenzione dell’altro sesso, beh, allora dovresti leggere con molta attenzione quello che sto per dirti.

I capelli sono fondamentali per il tuo fascino. 

Con il taglio sbagliato, non riuscirai mai ad attirare gli sguardi femminili, né tantomeno ad avere il successo che meriti nella sfera professionale. Le due cose non si escludono: sta a te trovare il giusto equilibrio.

Così come accade per le scarpe. 

Non puoi pensare solo ai capelli e poi andare in giro con delle scarpe orrende e rovinate, piene di polvere e di crepe, vecchie e orribili. 

La scarpa che indossi ha un ruolo fondamentale per definire chi sei, cosa ti piace, e quale immagine vuoi dare di te al mondo.

Però non sai da dove cominciare, e non sai distinguere i modelli migliori. Vero?

Tranquillo, ti aiuto io. Ho preparato per te una guida completa ai modelli di scarpe che non possono mancare nel tuo guardaroba, e ho deciso di dartela GRATIS.

Non scherzo. Nessuna fregatura. Semplicemente non ne potevo più di vedere uomini in giro con scarpe schifose, senza una minima idea di cosa fosse l’eleganza.

Così mi son messo con calma, e ho scritto questa guida. Anche se sapevo che non sia avrei guadagnato nemmeno un euro. 

Pazienza… Se anche mi aiutasse a vedere in giro un po’ meno scarpe orrende, sarò comunque contento.

Quindi non fartela scappare, prima che io cambi idea e decida di metterla a pagamento. 

La guida sulle scarpe che non puoi non avere la trovi QUI, e solo qui.

Alla prossima, e che l’eleganza sia con te!

Nicola Serafini.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo blog - come tutti i i siti - utilizza dei cookies. Cookies Policy | >> Accetto e continuo >>