Consigli pratici per la conservazione delle tue cinture

Oggi vorrei darti qualche consiglio pratico che puoi mettere in pratica fin da subito.

Non dico così per dire: letteralmente, appena finito di leggere questo breve post potrai applicare questi suggerimenti.

Infatti oggi ti vorrei dare qualche suggerimento sulla conservazione di alcuni accessori. Molti uomini non ci fanno caso, ma la conservazione dei tuoi abiti e accessori può pregiudicarne la durata. E se hai speso molti soldi in una cravatta di Hermès, alla quale magari sei anche affezionato, sarebbe un peccato rovinarla conservandola in maniera non appropriata.

Stessa cosa vale per le cinture.

Anzi, iniziamo proprio da quelle.

Molti uomini lasciano le cinture dentro i passanti dei pantaloni

Ora… A questo punto dovresti conoscermi. Quindi sai già cosa dirò…

Esatto, è un’abitudine a dir poco oscena. Perché in quel modo rovini la cintura (e i pantaloni).

Se compri solo cinture da 5 euro fai pure, sono fatti tuoi. Ma se hai voglia di comprare una bella cintura di pelle al posto delle bretelle, e magari di una marca prestigiosa, allora dovrai fare più attenzione a come la tratti.

Io personalmente sfilo la cintura prima ancora di togliere i pantaloni. Lo faccio ogni giorno, e nemmeno ci penso. Ormai è un’abitudine, e non vedo perché anche tu non possa farlo.

Il modo migliore per conservare le cinture?

In verticale, magari appese a dei ganci appositi. O a un attaccapanni. Insomma, dove vuoi, purché siano appese.

  

 

 

Certo, non sempre è possibile, per ragioni di spazio. Quindi potresti optare per una seconda alternativa. Un modo elegante sarebbe, tenerle arrotolate (non troppo strette) in un cassetto. Arrotolate singolarmente, e possibilmente riposte in un sacchetto di stoffa ciascuna.

Tieni conto che in questo modo prenderanno una forma circolare molto marcata, ma in mancanza d’altro questo è meglio di niente. Però ricorda che la cosa migliore è tenerle appese.

Ricapitolando:

1. MAI lasciarle nei pantaloni. Né per un mese né per un giorno.

2. Impara a sfilarla SEMPRE dai pantaloni ancor prima di toglierli.

3. Conservale appese in appositi ganci, oppure in un comune attaccapanni, ma ovviamente sempre dal lato della fibbia. (Quindi infila la fibbia della cinta nell’uncino dell’attaccapanni).

4. Compra un divisorio a scompartimenti per cassetti e riponi le cinture arrotolate. L’ideale sarebbero quelli con scompartimenti da 10cm X 10cm, che trovi in qualsiasi negozio di arredamento.

5. Se hai cinture molto preziose, riponile sempre nei rispettivi sacchetti di stoffa, o improvvisane uno magari con uno strofinaccio di cotone.

Ci siamo?

Perfetto, allora inizia da subito. Fra qualche giorno ti manderò un’email con alcuni consigli pratici sulla conservazione delle cravatte.

Nel frattempo, se vuoi sapere come conservare al meglio i tuoi completi, e come trattarli nel modo migliore per farli durare il più a lungo possibile, puoi scoprirlo QUI!

A presto, e Che l’eleganza sia con te!

Nicola Serafini.

 

P.S.

A proposito di cinture… un paio di consigli finali. Se sei un po’ sovrappeso devi fare molta attenzione alla taglia della cintura: non c’è niente che ti faccia sembrare ancora più grasso di quanto tu non sia che indossare una cintura allacciata all’ultimo buco.

Stessa cosa se sei molto magro… Ricorda che la cintura va indossata teoricamente sempre al terzo buco, massimo al quarto. Se ti fa tutto il giro del fianco, allora è troppo lunga e dovresti tagliarla.

 

P.P.S. Non ti è bastato? Vuoi altri consigli sulla conservazione delle tue cinture? E magari anche di TUTTI gli altri accessori? Allora ho la risposta giusta a ogni tua domanda, e la trovi proprio QUI.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi ricevere la guida gratuita su:
I 7 modelli di scarpe che ogni professionista di successo dovrebbe avere?


Scarica subito la tua copia OMAGGIO della guida, inserendo qui il tuo indirizzo email (dove riceverai il link per scaricare la guida).

Stai per ricevere il link ...

Qualcosa è andato storto