Come scegliere la giusta cintura da uomo

In questo breve articolo, ti fornirò una guida rapida alle cinture da uomo. In particolare, ti voglio elencare i vari modelli di cintura da uomo per capire quale scegliere e quando indossarla.

Ti avviso che si tratterà di un articolo meno discorsivo del solito. Andrò dritto al punto. Quindi usa questo articolo come una risorsa a cui tornare ogni volta che avrai dei dubbi.

 

Quale cintura scegliere

Iniziamo per prima cosa dai vari modelli di cintura da uomo. Sono molti più di quanto non immagini. 

 

Cinture classiche

In questa categoria rientrano tutte le cinture in pelle che indossi quasi ogni giorno. Sono in pelle liscia, normalmente di vitello, e presentano le cuciture in vista. La fibbia può essere arrotondata o quadrata. 

Cinture da cerimonia

Sono più basse delle cinture classiche, e normalmente hanno le cuciture nascoste – o comunque poco visibili. Sono sempre in pelle lucida, a volte anche in vernice. Non di rado hanno stampe che riproducono la pelle di coccodrillo, di tartaruga, o di altri rettili: tieni presente che quasi mai si utilizza vera pelle di questi animali. Di solito è sempre pellame di vitello stampato per ricreare quell’effetto.

Esistono anche cinture da cerimonia senza cuciture, e sono le più formali. Infatti più la cucitura è visibile, meno la cintura è formale. Dunque l’assenza di cucitura indica il massimo della formalità. 

La cintura è sempre quadrata, anche se con gli angoli arrotondati. La fibbia tonda è molto rara per le cinture da cerimonia, e leggermente meno formale di quella quadrata.

Cinture casual

In questa categoria rientrano tutte le cinture informali, sempre in pelle. È impossibile dare una definizione precisa visto che in questo gruppo rientrano tutti i modelli possibili e immaginabili che non rientrano nelle prime due categorie. 

 

Cinture per jeans

Anche qui parliamo di cinture in pelle, ma sono più alte di quelle da completo. Hanno cuciture a contrasto e ben visibili, oppure non ne hanno affatto: in ogni caso normalmente sono alte 4-5 cm. Non sempre la pelle è liscia: può essere lavorata nei modi più impensabili. Ricorda che si tratta di cinture molto informali.

Cinture scamosciate

Chiaramente le cinture scamosciate sono meno formali di quelle in pelle liscia, ciò nonostante sono estremamente eleganti. Si abbinano praticamente a tutto, e sono una valida soluzione da indossare ogni giorno, per un look elegante ma informale.

Cinture intrecciate

Possono essere in cuoio intrecciato oppure elastiche. Hanno la particolarità di non avere buchi: essendo intrecciate, le puoi chiudere praticamente dove vuoi. 

Tieni conto però che col tempo vanno incontro a usura: allacciandole sempre nello stesso punto, le maglie tendono ad allargarsi e a deformarsi.

Cinture stile cowboy

Sono le classiche cinture da cowboy, molto di moda ancora oggi, da indossare soprattutto coi jeans. È facilissimo cadere nel pacchiano, quindi fai attenzione. Non si tratta di una cintura propriamente elegante: puoi renderla tale solo se la scegli con cura e se la abbini a regola d’arte. 

Se la piastra è rettangolare, la cintura può diventare anche vagamente elegante. Ma tutto dipende da te quindi fai attenzione a quale compri.

shadow-ornament

 

Come indossare la cintura

La cintura si indossa sempre e solo al terzo buco. 

Questa regola vale per ogni tipo di cintura. Quindi fai attenzione quando la compri: deve essere della tua misura. E se di va larga dovresti tagliarne un pezzo, smontando la fibbia.

Cintura alta o cintura bassa

Al di là dei modelli, ricorda che l’altezza della cintura è fondamentale. Eccoti una regola generale da tenere sempre a mente:

Più la cintura è alta, meno è formale.

Dunque le cinture da indossare con i jeans di solito si aggirano sui 4 cm di altezza, mentre quelle da cerimonia normalmente sono sui 3,5 cm. 

So che mezzo centimetro sembra nulla, ma ti assicuro che fa tutta la differenza del mondo. 

shadow-ornament

 

Come prendersi cura delle cinture

Qualche mese fa ho scritto un articolo su come conservare le cinture, e poco dopo ho pubblicato una guida dedicata alla cura degli accessori - in cui è inserito un capitolo anche sulla conservazione delle cinture.

Quindi in questo caso non aggiungo altro. Se non una cosa: ricorda di abbinare le cinture alle scarpe.

E ricorda che PRIMA scegli che scarpa indossa, e poi in base a quella decidi quale cintura abbinare.

Per questo la prima cosa che devi fare è scaricare la mia guida gratuita ai 7 modelli di scarpe che non possono mancare nel tuo guardaroba. Ti basta inserire il tuo indirizzo email nel modulo che trovi qui sotto:

Alla prossima, e...

Che l’eleganza sia con te!

Nicola Serafini.  

shadow-ornament
Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi ricevere la guida gratuita su:
I 7 modelli di scarpe che ogni professionista di successo dovrebbe avere?


Scarica subito la tua copia OMAGGIO della guida, inserendo qui il tuo indirizzo email (dove riceverai il link per scaricare la guida).

Stai per ricevere il link ...

Qualcosa è andato storto